top of page

De Marinis, Ponta e Salvi: un fortissimo trio del Country

«Dà energia, fa venir voglia di ballare e manda via i pensieri negativi».


È questo il più bello dei commenti del pubblico, ottenuto e confidatoci da Davide De Marinis, da quando, lo scorso 12 maggio, è uscito in radio il nuovo singolo Country Dance, con Johnny Ponta ed Enzo Salvi.




Un ospite del Country, dunque, quello intervistato giovedì 15 giugno ai microfoni di Radio Play Tag:

«Dopo aver conosciuto Johnny Ponta – artista che fa Country music in italiano – sono andato a casa, ho preso la chitarra

e ho scritto di getto questa canzone che per me è nata per scherzo. Poi l’ho mandata al mio produttore, Paolo Agosta, amico di Ponta, chiedendogli di fargliela ascoltare, nel caso in cui avesse voluto cantarla.»


Insomma, un esito né scontato né programmato, spiega lo stesso Davide tra una risata e un accenno al ritornello.


La curiosità, prontamente soddisfatta da De Marinis, resta però in merito al sodalizio con Enzo Salvi, noto attore, cabarettista, comico e doppiatore romano:



«Io ed Enzo abbiamo il manager in comune, Angelo Blundo, e a lui ho chiesto di fargli ascoltare la canzone. Enzo ama il Country, il Rock e dovete sapere che, oltre ad avere un cuore d’oro, è una persona che ama molto gli animali, quindi questo genere chiude un po’ il cerchio. Così – prosegue De Marinis entusiasta – quando ha accettato mi sono detto che avremmo dovuto inciderlo per forza perché insieme siamo fortissimi


Ed innegabile che questo trio trasmetta un’allegria fuori dal comune, attraverso un divertimento contagioso e la forza di non prendersi sul serio: non a caso «fanno musica del Country».


«Con il grande Enzo Salvi tutto è sfociato in quella ironia che volevamo esprimere. Noi siamo persone mosse dal piacere di fare le cose: nel video ci siamo divertiti un sacco e quando ti diverti a fare le cose, queste vengono meglio.»


Il testo del brano, interamente scritto da De Marinis, è stato arricchito dalle improvvisazioni di Salvi, “sfumature di colore”, che secondo l’autore rendono originale la canzone.


65 visualizzazioni0 commenti

Comentarios


bottom of page